27 febbraio 2014 da admin

37 Commenti

La gente come noi fare cose del genere

La gente come noi fare cose del genere

Raquel Cook

A colpo d'occhio
Biografia di Raquel Cook finora potrebbe leggere come un romanzo d'avventura, di vita e di lavoro in Corea, incontrando il Dalai Lama e Madre Teresa, studiando all'Università di Oxford, sopravvivere alla violenza di 9/11 a New York City, ma lei preferisce hai scritto la tua avventura. Ora un professore di educazione, Raquel riflette sul suo percorso unico e di come essa incoraggia i suoi studenti a uscire e vedere il mondo. E spiega come il suo studio delle religioni del mondo l'ha aiutata meglio apprezzare la sua mormonismo. "C'è del vero in tutto il mondo," Raquel dice, "e non vi è felicità ovunque, e non vi è bellezza ovunque, e le persone sono buone. Brutto è raro. Le persone sono solo bella e buona. "

Il vagare trasformato dall'essere una serie di avventure folli e la rabbia-ventilazione per ricerca dell'anima.

Sono praticamente cresciuto in Utah Valley. Sono andato a scuola qui e poi fatto il mio undergrad alla BYU. Mentre ero lì, ho studiato arti di lingua e civiltà classica. Tipo di tipiche. But then I guess where it started getting atypical was a couple weeks before graduation.

I was angry. I'm just going to go ahead and say that I was angry at life. Not necessarily because of the way I was raised, but because I had been witness to some things growing up and I had been the victim of some pretty severe wrongdoing that went largely ignored.

When graduation was approaching, I had a lot of options. I had scholarships to law school, I was engaged to a really cool guy, I had job offers, but I was only 21. And then this option came up to go work abroad for a while and so out of the blue I just stepped on a plane and left everything.

The motivation at that point was more to get away from here, to get away from the expectations, to get away from the anger, to get away from people. It wasn't because I had this big curiosity about the world; it was because I wanted to get away. It was because I wanted to leave, not because I wanted to go anywhere.

When I left, I think I had just turned 21, and I kind of left the Church at the same time. But I always carried a Book of Mormon with me, and I always paid my tithing, even though I would go months or years without stepping into a church. I always did those things.

What was the opportunity to go abroad?

My first opportunity was going to South Korea to work for the National Police Academy. They had selected ten cadets, ten seniors, that were going to come to graduate school in the United States. They already spoke English so my job was to prepare them culturally to live here. We did things like watch movies and practice ordering in a drive-through and learn how to write checks. Things like that.

I lived in Korea for a few years, but I ended up staying abroad for probably eight or nine years. It led to some really crazy adventures. I ended up hosting a morning radio show. I wrote for an English-language newspaper. I traveled a ton. I went wind surfing in the Philippines; I rode a motorcycle through Vietnam; I rode a horse across Mongolia; I rode trains all over China.

But slowly, after a few years of bumming around, the travel became more purposeful. At first it was all about the adventure. Like, sneaking into Myanmar without a visa, hoping not to get caught. Doing just crazy things. But then the more I traveled, the anger started to dissipate and I started to do more purposeful things. I did a vow of silence to gain audience with the Dalai Lama and I worked in one of Mother Teresa's hospitals, so I got to meet her. I spent time in a refugee camp.

How were you paying for all of this travel?

Quando vivevo in Corea, la gente che ho lavorato per, prima presso l'Accademia di polizia e poi alla stazione radio, hanno pagato la mia custodia. E ho insegnato inglese sul lato. Così ogni centesimo che ho risparmiato andato a viaggiare. E poi, quando avevo finito i soldi mi piacerebbe correre di nuovo in Corea e lavorare ancora per qualche mese e risparmiare qualche soldo in più e poi andare di nuovo viaggio.

Quando sei autostop e stare nelle case della gente e dormire nei parchi e mangiare cibo di strada, si può spendere ovunque da 40 centesimi al giorno per un paio di dollari al giorno. E quando avete tempo per uccidere, quando sei a piedi o in autostop, o cavalcando sulla cima di un treno invece che in esso, non sei spendere centinaia di dollari sul biglietto aereo. Quindi il mio denaro allungato e mi ha permesso di fare un sacco di cose davvero cool.

Sono andato a un tempio nel sud-ovest della Cina e studiato Qigong Taoismo e per un po '. Sono andato a Amritsar, nel nord dell'India e ha trascorso un paio di settimane in un tempio conoscere Sikhismo, e ho completato il voto di silenzio con il Dalai Lama e imparato a conoscere la meditazione e la preghiera. Il vagare trasformato dall'essere una serie di avventure folli e la rabbia-ventilazione per ricerca dell'anima. Non volevo tornare a casa perché ero curioso e stavo imparando così tanto e stavo amando quello che stavo facendo.

L'Espiazione non si tratta solo di vincere il peccato. Si tratta di credere che il Signore sta per prendersi cura delle cose. Se posso consegnare la mia rabbia verso qualcuno che ha già sofferto per questo, allora posso mettere la mia energia in un posto migliore. In un luogo dove è in realtà sta per essere utile.

Come ha fatto questo viaggio si riferiscono al tuo mormonismo e la propria spiritualità da quel patrimonio?

Questa è una buona domanda. Perché in un primo momento ho pensato che non si riferivano. Quando ero al liceo ho annunciato alla mia famiglia che volevo studiare all'Università di Oxford un giorno. Mio padre mi tirò da parte e disse: "La gente come noi non fanno cose del genere." So che era una sorta di radicata in me.

E 'stato anche radicata in me che tutti i miei sorelle e gli amici era sposato molto giovane e sono stati avere figli e stavano facendo ciò che era stato comandato di fare e che avevano fatto ciò che è giusto. E dopo che le aspettative, i ragazzi erano in missione e tornare a casa e sposarsi e poi andare al college. E le ragazze cominciavano college e sposarsi, e poi abbandonato il college per avere bambini. E ci sono stato, in giro per quasi un decennio, saltando sui treni, a cavallo intorno al pianeta, mangiare cibo strano, salendo in Himalaya, farsi prendere in frane, farsi prendere in attacchi terroristici, impigliarsi nei mercati in Kashmir che esplodevano con la violenza.

Ero lontano dalla Chiesa per lungo tempo. La Chiesa non era nei posti dove sono stato. Ho fatto portare il mio Libro di Mormon con me ovunque sono andato, ma ho iniziato a trovare che avrei potuto avere esperienze spirituali in altri modi. Ho imparato a conoscere la carità e il servizio da una suora cattolica, e ho imparato a pregare e meditare da un monaco tibetano, e ho imparato perché i miei genitori portavano [tempio] indumenti da un sikh.

Era quello confusione?

Era confusa, perché mi era stato detto che nessun altro aveva ragione. Eppure, qui stavo imparando così tanto di me stesso e della mia fede con la lettura del Corano e le Upanishad.

Ecco una delle mie esperienze più spesso citati: Da qualche parte lungo la linea nei miei viaggi, mi sono fermato in Inghilterra e sono iscritta all'Università di Oxford per un master. (La gente come noi fanno cose del genere!), Ho vissuto in un appartamento con un musulmano, un Ebreo, e un ateo. Sembra un bar scherzo cattivo. I quattro di noi sarebbe sedersi durante la notte nella nostra cucina. Uno stava osservando halal, uno stava osservando la Parola di Saggezza, un osservava kosher, e uno era un vegano. Così avremmo queste conversazioni su chi stava mangiando cosa e perché. E siamo tutti solo rispettato quello che gli altri stavano facendo.

Ho avuto modo di essere molto, molto stretto con la ragazza musulmana, Aisha, che era dal Pakistan. Lei e ho iniziato a leggere le Scritture insieme e spegnendo. Avevamo una notte letto dal Corano e un'altra notte leggiamo dal Vecchio Testamento. Oppure ci sarebbe scegliere un argomento, come Maria la madre di Cristo, o di carità, o decima, o qualche argomento, e poi avremmo confrontare ciò che i nostri Scritture ei profeti hanno detto di queste cose. Lo abbiamo fatto durante tutto l'anno. E non c'è mai stato alcun tentativo di convertire. Solo per capire.

Alla fine di quell'anno, mi ha presentato con una bella Corano, e lei ha detto, "Grazie per un anno così speciale. Mi hai fatto un musulmano migliore. "Ero come," Tu mi hai fatto un cristiano migliore. Mi hai fatto un mormone migliore. "E 'stato uno dei complimenti più profonde e gratificanti che abbia mai ricevuto.

Raquel ritratto

Parlaci della tua esperienza l'11 settembre 2001.

Dopo che ho finito la scuola di specializzazione in Inghilterra, mi sono trasferito a New York e ha iniziato a lavorare per una ditta di finanza aziendale a Manhattan. Volevo andare in insegnamento. Ho sempre voluto essere un insegnante, ma ho avuto alcuni problemi di salute, e ho pensato che non potevo permettermi di insegnare. Ho avuto un sacco di bollette da pagare. Così ho lavorato nel corporate finance e io ero una specie di peone per alcuni anni e poi 9/11 successo.

Ero nel World Trade Center, quando il primo aereo ha colpito e mi ha fatto alla lobby dell'edificio. Io non lavoravo nelle torri. L'edificio che ho lavorato era un paio di isolati più a sud, ma ho guidato il treno contro le torri ogni mattina. Quindi ero giù nella stazione ferroviaria [sotto le torri]. Quando sono venuto dal treno, tutte queste persone stavano correndo giù per le scale urlando che c'era stata una bomba. E poi quando mi voltai per tornare sul treno, le porte del treno chiuse e il treno è andato via, e poi gli annunciatori detto di no più treni stavano arrivando. Così la gente ha iniziato saltare sui binari e corre lungo i binari per scappare. Odio i topi, così ho deciso di andare su e fuori attraverso la lobby.

Quando mi alzai nella lobby c'era tanto detriti che nessuno usciva. C'era detriti, corpi, frammenti di vetro. È possibile immaginare. Così nessuno è stato effettivamente esaurendo. Ma ero lì nella hall a guardare tutta questa roba che cade quando tutto ad un tratto il secondo aereo apparve e si schiantò contro l'altra torre. Ero letteralmente guardando dritto fino a che quando è successo. Non voglio entrare nei dettagli della giornata, se non per dire che ho trascorso la maggior parte della giornata raggomitolato nel seminterrato buio di un edificio vicino con un gruppo di sconosciuti.

Questo è stato Armageddon, per quanto eravamo preoccupati. Non c'era alcuna comunicazione al di fuori, non c'era nessun potere, nessuna nulla. Ho fatto per un edificio vicino, e il super mi ha portato giù in cantina. Un gruppo di persone che erano seduti nel buio e un paio di melari sono stati in giro con le torce elettriche assicurandosi che tutti erano a posto. Ma eravamo abbastanza vicino al [World Trade Center] che abbiamo potuto odore. Abbiamo potuto sentire l'odore della benzina, si sentiva odore di cenere concreto, si sentiva odore di tutto, abbiamo potuto sentire tutto, abbiamo potuto sentire tutto, ma non abbiamo potuto vedere nulla. E non abbiamo potuto comunicare con l'esterno. Non abbiamo avuto informazioni precise a tutti.

Siamo stati lì quasi tutto il giorno fino al pomeriggio quando siamo stati finalmente portati fuori. Qualcuno ha trovato una scatola di vecchie aziendali t-shirt che abbiamo cosparso di acqua e avvolto intorno i nostri volti a coprire l'odore così abbiamo potuto respirare. Quando ci hanno portato fuori, in sostanza, ci ha detto che dovevamo tornare a casa perché i sottopassaggi non erano in esecuzione.

Siamo venuti fuori e la prima cosa che mi ricordo era che tutto era grigio. Tutto era coperto in questo davvero morbido, multa cenere concreto. Era tutto finito tutto-tutto le auto, tutti sopra gli alberi. Quindi non c'era nessun colore grigio, ma ovunque. Era come una fresca nevicata, tranne che era grigio. Mi ricordo che lì e non volendo fare un passo in esso perché sapevo che c'erano corpi in quella cenere. Così avevo paura di passaggio; Avevo paura di camminare. Non potevo lavare i miei vestiti per la stessa ragione. Non volevo buttare via i miei vestiti, ma non volevo lavarli, perché ho pensato che sarebbe stato un sacrilegio. Ho pensato che sarebbe profanare corpi di queste persone che erano già state profanate. Così ho messo i miei vestiti e le scarpe in un sacchetto e appena messo il sacchetto nella parte posteriore del mio armadio ed è seduto lì fino a quando ho lasciato New York. Pensavo di essere l'unica persona che ha fatto, ma nel corso degli anni ho parlato con un sacco di gente che ha fatto la stessa cosa.

Se siamo una Chiesa globale, dobbiamo uscire da lì e abbiamo avuto modo di riconoscere la bellezza in altre persone e ciò che hanno da offrirci. Non solo quello che abbiamo da offrire loro.

E 'venuto da me [dopo 9/11] che non avrei più potuto permettersi di non insegnare. Che atteggiamenti o paradigmi l'unico modo di nessuno stavano per cambiare era attraverso l'istruzione. Così ho confezionato su mia figlia e ci siamo trasferiti qui nello Utah dove avrei potuto avere qualche aiuto baby sitter mentre io tornai a scuola.

Mi sono trasferito qui a pensare chiaramente che sarei venuto qui, andare a scuola, e poi tornare a New York. Ma ho finito per insegnare le arti di lingua inglese al liceo mi sono laureato. Ho insegnato lì mentre ho lavorato sulla mia tesi e quando ho finito la mia tesi di laurea mi sono trasferito verso Utah Valley University, dove ora lavoro nella formazione degli insegnanti.

Come insegnante di scuola superiore, arti lingua inglese era il mio veicolo, ma tutta la mia ossessione è diventato insegnare ai miei studenti empatia e curiosità. Volevo più di ogni altra cosa, quando i miei studenti laureati, per loro di ottenere su un aereo e lasciare il paese. Ho voluto dissipare tutto ciò che era stato detto prima su come orribile il mondo e come l'America è l'unico posto sicuro per essere. Ho iniziato dicendo loro di imparare altre lingue e preparatevi a viaggiare.

Tutto ciò che abbiamo studiato, abbiamo letto Things Fall Apart, Il cacciatore di aquiloni, e Hiroshima -abbiamo leggere tutti questi libri per farli curiosi, abbiamo guardato film stranieri e ha fatto progetti comunitari e andò sui viaggi di campo per farli curioso del mondo. Tutta la mia attenzione si è spostata da me in viaggio, che io ancora amo fare, per ottenere altri giovani per farlo.

Passavamo tutto l'anno quasi un viaggio in tutte queste diverse aree del mondo e la lettura di tutto questo la letteratura e guardare tutti questi film e avendo relatori ospiti e andando sui viaggi di campo e di fare tutta questa roba davvero cool. Poi vorrei dire loro, va bene, alla fine dell'anno, la finale sta per essere completo, quindi bisogna ricordare tutto quello che hai imparato quest'anno. Così avevano sottolineano fuori e studiare tutto e cercare di ottenere pronto per la finale. Erano disponibili in per la finale e c'era una scatola di pastelli sulla loro scrivania e un pezzo di carta bianco.

La finale è stata per loro per colore e mi scrivono una cartolina da dove stavano per cinque anni dal conseguimento del titolo. Ovunque nel mondo, facendo qualunque cosa, se era il servizio da qualche parte o studiare all'estero o qualcosa del genere. Ho continuato a quelli in questo piccolo libro. Ma poi indovinare che cosa ha iniziato a succedere? Ho ancora cartoline. Ho probabilmente 200 cartoline da ex studenti. E ho insegnato solo [liceo] per quattro anni e mezzo.

Naturalmente alcuni studenti mi mandano più di una da più luoghi: "Sto solo cavalcando treni in Europa," o "Sto lavorando in un orfanotrofio in Cile," o "Ho appena fatto questo progetto visione davvero cool in Malesia, "o" Sto insegnando la scuola in Africa. "Li ho da tutto il mondo. Ho gli ex studenti che hanno studiato ingegneria automobilistica in Giappone, la danza in Cina, e la cucina in Italia. Tutti dicono, "Grazie per avermi fatto conoscere questa era una possibilità."

La mia motivazione per lasciare [Utah] in primo luogo è stato quello di uscire di qui perché ero arrabbiato. Ma ora la mia motivazione è che voglio che altre persone a rendersi conto che la gente come noi fanno cose del genere. Va bene per i mormoni a farlo.

Se siamo una chiesa mondiale, dobbiamo uscire da lì e abbiamo avuto modo di riconoscere la bellezza in altre persone e abbiamo avuto modo di riconoscere ciò che hanno da offrire noi. Non solo quello che abbiamo da offrire loro. Non deve essere circa di conversione. Può essere di imparare e riconoscere che le altre persone hanno cose che non abbiamo e altre persone hanno cose che ci possono insegnare.

Sei un vero maestro nel modo di interagire con il mondo.

Voglio l'insegnamento di andare oltre sostantivi e verbi, ovviamente. Io voglio che sia di persone. E imparare ad amare l'apprendimento, e l'apprendimento autentico, e viaggi. Così sono diventato questo jack-di-tutti-religioni, lingue, paesi e culture, ma un maestro di nessuno. E ho tanta soddisfazione ora con convincere altre persone ad andare, con la vedono i giovani essere curioso del mondo e vogliono andare a fare volontariato o di studio all'estero.

Jenny Lake

Raccontaci un po 'di più la vostra evoluzione nel rapporto con la Chiesa? Quando hai ri-abbracciare la vostra attività nella Chiesa dopo che era tornato negli Stati Uniti?

Non so se c'è un punto di svolta specifico. Quando ho lasciato, ero arrabbiato e ho professato di credere in Dio, quindi mi piacerebbe avere qualcuno da incolpare per cose diverse. Non so se ci fosse un cambiamento decisivo, se non per dire sono andato da viaggio spericolato e esperienze casuali spericolate, a inciampare su un gruppo di persone che fanno Tai Chi in un parco e tutto ad un tratto rendendo il viaggiare propositivo. E 'diventato propositivo in senso spirituale. E più ho imparato a conoscere altre religioni più ho imparato sulla mia.

Io probabilmente ri-abbracciato la mia attività quando sono andato in Inghilterra e iniziato a frequentare [la chiesa] regolarmente in Inghilterra. Voglio dire, io tipo di andato qui e là. Sono andato una volta a Delhi. Sono andato una volta in Cina, ma naturalmente il raduno era rotto e quindi abbiamo incontrato solo per circa 20 minuti prima che siamo stati costretti a disperdersi. Sono andato in Corea. Ho avuto un sacco di amici mormoni in Corea, quindi mi piacerebbe andare una volta in un mentre.

Ma la regolare frequenza probabilmente preso il backup quando ero in Inghilterra e lavoravo attraverso la rabbia e cercando di mettere insieme tutti i pezzi. Mentre stavo lavorando alla mia tesi ci sono stato anche l'incontro con un terapeuta LDS non-attivo che mi ha aiutato a vedere il parallelismo tra quello che stavo lavorando a scuola e la mia vita personale. Ero alla ricerca delle donne di conforto coreane, le donne che erano state costrette alla schiavitù sessuale dai giapponesi durante la seconda guerra mondiale, e la cui cultura propria, non avrebbe lasciato loro parlano di quello che era successo a loro. Lui mi chiedeva queste domande come, "Che cosa sia successo nella cultura coreana che ha permesso a queste donne di iniziare a parlare? Che cosa è successo nella tua vita che ora siete in grado di parlare? "

Penso che un sacco di esso aveva a che fare con liberare me stesso di rabbia e abbracciando l'Espiazione e riconoscendo che l'Espiazione non è solo di vincere il peccato. Si tratta di credere che il Signore sta per prendersi cura delle cose. Che tutto è giusto e giusto e non ho bisogno di aggrapparsi alla rabbia, perché il Signore sta per prendersi cura di esso. Me essendo arrabbiato con qualcosa che qualcuno ha fatto a me anni fa, è come essere arrabbiato con un muro di mattoni. Esso non li pregiudica in alcun modo. Tutto ciò che fa è mi rende infelice. Ma se posso mano che la rabbia verso qualcuno che ha già sofferto per questo, allora posso mettere la mia energia in un posto migliore. In un luogo dove è in realtà sta per essere utile.

Questo è ciò che l'Espiazione è diventato per me: un modo per perdonare gli altri e un modo per affrontare le prove della vita. Basta consegnarla. Non ho bisogno di portare questo fardello. Non è mio. Penso che se non avessi praticato attivamente Taoismo, non avrei mai pienamente imparato che.

Ti dirò una esperienza davvero fondamentale. Si sa come nella vita, si potrebbe avere due o tre esperienze cardine su cui la vostra esistenza cerniere? Uno di quelli che per me si è verificato quando ero escursioni in Himalaya indiano del nord. Ero escursioni in una zona chiamata Triund. A quel tempo stavo lasciando andare questa energia e davvero iniziando a collegare e realmente pensare a chi ero e dove ero venuto. E 'una specie di cliché da dire questo è accaduto in India. Potrebbe essere accaduto a Des Moines, Iowa, ma solo così è accaduto di essere in India, dopo aver trascorso tempo in un ashram e fare voto di silenzio. La geografia è puramente casuale.

Ero seduto fino a questa zona sporgenza chiamata Triund e mi ricordo una sensazione molto fisica. Era molto tranquillo e molto tranquilla, tranne che per il vento. Mi ricordo la netta sensazione di un peso di sollevamento fuori di tutta la mia anima e soffiando via. Ricordo che, dopo la sensazione che, camminando su e in piedi sul bordo di una scogliera e completamente, con tutto il cuore e la mente, credendo che se dovessi saltare quella scogliera vorrei volare. Ecco come la luce mi sentivo.

Non era perché volevo andare a schiantarsi la mia morte. Mi sentivo semplicemente così leggera in quel momento che io onestamente pensavo di poter volare. Quella sensazione durò solo circa dodici secondi, ma mi ricordo che da perno. Non credo che sia l'unico perno. Io credo che ci sono stati molteplici esperienze che mi hanno portato insieme. Ma era quella brezza lavare via quella pesantezza che mi ha fatto decidere che stavo per smettere di essere arrabbiato e tornare in attività.

E 'stato mesi prima che ho avuto in Inghilterra, è stato mesi prima che ho effettivamente messo piede in una chiesa, dopo che e prima ho iniziato a lavorare con il terapeuta. Ma fu allora che ero in grado di dire, va bene, posso conciliare le cose. La mia vita non è poi così male, dopo tutto. Ma poi è stato difficile perché non ho proprio tuffo indietro nel all'attività. Mi piacerebbe avere in, sarei attivo per un po ', e poi mi rendo conto, va bene, non mi adatto. E così mi lascio di nuovo e poi mi piacerebbe andare di nuovo indietro e, va bene, io non vanno bene.

Perché era che non fossi adatto? Hai sentito le vostre esperienze vi distinguono in modo insolito?

Per non dire che nessun altro ha esperienze preziose. Non era così. E 'che le mie esperienze erano diverse. Avevo passato anni da solo autostop in giro decine di paesi, avendo tutte queste esperienze incredibili, ma non avevo nulla di cui parlare con nessuno. Mi piacerebbe arrivare in chiesa e che sarei parlando di loro notti Bunco e dei loro partiti scrapbooking, e vorrei parlare delle rivolte politiche in Kashmir. Volevo parlare di incontrare Madre Teresa e volevo parlare in sella a una moto in Vietnam e strisciare attraverso i tunnel di Cu Chi. Volevo parlare di cose che nessuno voleva sentire. Non mi sento come se avessi qualcosa di contribuire o che questa cultura avrebbe accettato quello che dovevo contribuire.

E 'cambiato qualcosa o fatto la differenza negli anni successivi?

Well, when I moved back [to Utah] from New York, I was a single mom while I was teaching at the high school and working on my dissertation. And originally I was not well accepted. I could tell you some horror stories. Women would just walk up to me in church and say to my face, “Stay away from my husband.” And I'm like, “Who's your husband?” So I was seen as this threat. I don't know why they would say those things to me.

In one ward that I was in I felt very, very ostracized and one day one of the gals in the ward that I had actually gone to high school with called me and asked, “What are you doing on Tuesday at 1?” I got really excited because I thought, okay, finally someone's going to include me. Someone's going to invite me to go do something. I said, “Oh, I have to work but I will be done by 2 or 2:30?” She's like, “Oh shoot. Because a bunch of us are going to lunch and I needed a babysitter.” I have a dozen more stories like that I could share.

And the other thing is people couldn't understand how happy I was. Why should I be happy? I was a single mom. They couldn't figure out what I was so happy about. I didn't need to be married to be happy. That bothered a lot of people and they tried to convince me otherwise.

Christmas family

So you're married now, with stepchildren?

I got married when I was 41 and he brought a few kids into the mix. He has random, crazy stories like I do. He's traveled all over. So when I met him it was like, okay, nothing's going to rile him up. It doesn't matter what I tell him, it doesn't matter what experience I share, he's going to have one too. He's a pretty rare specimen. He's well-traveled and we have a lot of similar qualities. We've been married about a year and a half now.

You're newly married!

Sì. Very newly married. It's been a struggle. As wonderful as he is, it's been hard for me. I like being alone. I'm not a talker. I'm not a communicator. I traveled for years by myself, so I'm not used to talking about how I feel. I'm used to not having anyone there to tell. So now that there's somebody there I forget that I can. He has to remind me.

And you know what? I wouldn't do it any other way. Some people think, “Oh, she didn't get married until she was 41?” My family had pretty much written me off. But I was happy single. I could have been single ten more years. I'm grateful that I found the one I did because I'm very, very happy, but had I not found him, I would be single the rest of my life. He's the only thing that's better than being single.

It bothers me that some of my students didn't want to travel because they were afraid that if they left Utah they wouldn't get married. But you can have it all. You can be educated, you can be well-traveled, you can do what you want to do. People like us do things like that and still have it all. You can travel and have degrees and still have a testimony. I don't think girls and young women are raised to believe that, still. I think we've come a long way in the Church in terms of letting girls know what they can do, but I don't think we've come far enough.

Do you have another trip planned with your family?

We do, actually. We're going to Guatemala for spring break. I'm really excited. My daughter's in an immersion program here so she's a fluent Spanish speaker. She says, “When I'm done learning Spanish, I'm going to learn French and Hindi and Chinese.” I'm like, “You go, girl!” I love that. We're going to keep traveling and embracing the world.

My goal now? I love seeing good people succeed when they work hard, and I love seeing good things happen to good people. I want to help others succeed and I want to do good things. That makes me so happy. I've been there, I've done that. I don't have anything to prove anymore. I want to see the people I love come out of their skin and lose their inhibitions and embrace the world and do fun and amazing things. I want to see people like us do things like that.

At A Glance

Raquel Cook

Raquel_sm-colore
Località: Utah

Età: 43

Stato civile: Sposato

Children:
Four children (ages 9, 11, 11, 15). Hyper-blended. It's a yours, mine, and theirs scenario.

Occupation:
Associate Professor of Education

Schools Attended:
Brigham Young University, Utah State University, and Oxford University

Convert to Church:
Born and bred, but “converted” in 1997.

Lingue parlate a casa: inglese e spagnolo

Favorite Hymns:
“I Stand All Amazed” and “How Great Thou Art”

Interview by Neylan McBaine . Foto utilizzati con il permesso.

37 Comments

  1. Janille Stearmer
    7:33 pm on February 27th, 2014

    This was fascinating to read. So glad she is sharing her experiences and showing that there are many ways to live a meaningful life.

  2. Jamie
    7:44 pm on February 27th, 2014

    Dr. Raquel Cook was my professor and committee chair during my masters program at UVU. She has become one of my dear friends and closest colleagues. I really cannot describe here the ways she changed my life, but I can say that she is everything you can read here and so much more. I owe my career to her and her uncanny ability to see people not as they are but as who they can be. I hope we see more women like her in the church who are willing to speak candidly and fearlessly. She's my hero.

  3. Joanna Legerski McCormick
    7:53 pm on February 27th, 2014

    So glad to see this interview. Thank you Raquel for sharing a bit of your life. I loved that you shared the parallel process of finding your voice while at Oxford. So glad we became friends in NYC….even though you resisted at first.

  4. Neylan McBaine
    09:13 il 27 febbraio 2014

    Dal Produttore Intervista: Questa intervista è stato come un viaggio lampo in tutto il mondo per me, così come un ricordo intimo di ciò che siamo tutti in grado di donne come viaggio nella vita. Sono molto grato a Raquel per condividere le sue esperienze e prospettive con me e con i suoi studenti.

  5. Luisa Perkins
    09:44 il 27 febbraio 2014

    Ho amato Raquel per lungo tempo. Cosa incredibile donna.

  6. Liesel
    09:58 il 27 febbraio 2014

    Adoro questo !! Tu sei il mio eroe e io non ti conosco nemmeno! Mi piace che non si ha paura di essere diversi e fiducioso e vivere ed esplorare. Lei è impressionante, e mi auguro che tu fossi stato nel mio rione, così ho potuto assorbire tutte le vostre esperienze e storie e non snottily si evitano. Sono contento che si sta frantumando aspettative culturali falsi. Abbiamo bisogno di questo, quindi grazie! :)

  7. Melissa Dalton-Bradford
    22:04 il 27 febbraio 2014

    Quindi, energizzante e stimolante in molti modi. Grazie, Raquel e Neylan. Sono desiderosi di condividere questo con gli amici di molte fedi e sfondi. Sì, la gente come noi fanno cose come questa!

  8. JRP
    22:16 il 27 febbraio 2014

    Ho sempre voluto che io fossi un coraggioso viaggiatore, sia fisicamente che altrimenti-come Raquel. Ammiro molto la scorza e il finalismo. Ho avuto molte occasioni simili, ma io spesso li incontrato con un senso di riluttanza o prudenza, e devo ancora ricordare a me stesso di fermarsi e godere di ogni esperienza unica.

    Mi preoccupo in realtà non dotiamo le nostre donne ad abbracciare comodamente (per non parlare di cercare) avventure al di fuori del matrimonio e della famiglia. Forse, come le donne servono missioni in numero sempre crescente in giovane età, la loro fiducia e il coraggio aumenteranno? Lo spero! La vita è molto meglio quando si può essere pienamente presente e pienamente apprezzato di questi tipi di esperienze.

  9. Tracie
    06:16 il 28 febbraio 2014

    Che cosa un favoloso intervista divertente questo deve essere stato! Ho fatto il mio volo da LDS occidentale il college a New York, DC, e ora Germania, dove viaggiamo il mondo come una giovane famiglia. Molto di ciò che Raquel ha vissuto risuona con me e quello che mi piace conoscere persone e luoghi viaggiamo! Sì, gente come noi fanno e vivono con fede e la testimonianza raccolta di verità da ogni e tutti coloro che incontriamo. Impressionante!

  10. Ambra
    06:37 il 28 febbraio 2014

    Questo ha spinto un po 'di post sul blog. Mi è piaciuto molto leggere sulla vostra vita e il vostro viaggio. Posso riferire agli aspetti della cultura Utah, ci siamo appena trasferiti lontano da Utah e vivere sulla costa orientale ora, I LOVE IT! Complimenti a voi per fare un cambiamento c'è nello Utah, farebbe a tutti un sacco di bene per essere più aperto e compassionevole e il potere. Grazie per essere voi e condividere la tua esperienza.

  11. Sheri
    10:24 il 28 febbraio 2014

    Thank you so much for sharing your story! I identified SO much with this. I am also a well traveled LDS lady (though not quite as much as you) and, while growing up my family was very supportive of my desire to travel, they gave me a hard time about it once I actually started doing it (and continue to do so). I'm not from Utah, but went to BYU and ended up moving back here when my husband (also a well traveled man) got a job here. We both agree that the culture shock we experienced when we moved back here was so much more than when we moved anywhere else. I also had a very hard time relating to anyone in the ward and figuring out what to talk to them about. It was very hard to make friends. Now we have moved to downtown SLC and it's better, but we are still aching to move on and find ourselves overseas again. Oh, and I am also in love with the value of education. My husband and I taught English in Taiwan and I did the same thing with those students that you describe doing with yours. My whole goal was to show them how much more was out there. I also taught English to foreigners in Utah and have a Masters in International Educational Development. And I want to homeschool my kids so that I can show them the world and get them excited about it. This is getting long, but I also wanted to say that I also love the things you said about finding truth in other places. I think that, technically, the gospel includes this teaching but that in practice many don't seem to believe it. This has always been frustrating to me. I have had so many experiences where I felt the spirit testify truth to me from something not connected to the church – some other religion, non-lds friends, etc. etc. Anyway, always nice to find others who I can relate to.

  12. EFH
    12:08 pm on February 28th, 2014

    As I was reading this story, I completely understand what Raquel was talking about. I have walked a similar path and I have loved it. Thank you for sharing your life story. We need more people like you in the church, especially in Utah.
    It does make me sad when I see children being raised in a way that doesn't promote their ability to discover themselves and the world and to develop their intellectual and emotional potential. So many cannot break from this type of teachings. But the more people read stories like this one the more they will realize that the world is a friend and an amazing playground to discover.

  13. Lorren
    3:22 pm on February 28th, 2014

    I loved reading this! What an amazing life she has led!

  14. Rachel Denning
    4:58 pm on February 28th, 2014

    This is fabulous! I can totally relate with you and believe that 'people like us' need to get out and see the world. That is why we started traveling with our four children in 2007 (I have an amazing husband). We just added number six to the mix here in Costa Rica. We've traveled to 13 countries as a family, and plan on doing it the rest of our lives. Thanks for this inspiring story!

  15. Amy
    6:32 pm on February 28th, 2014

    I just love this story so much. I am so sorry that people, especially women, have been so unkind to you in Utah County. It's not surprising, but that doesn't make it right. I would love to have a friend like you who is well-educated, and well-traveled (word?) and who would be such an interesting conversationalist. We need more women like you around here! I envy your stories and your adventures and perhaps some day I can have some of my own. You are quite an inspiration. Grazie per la condivisione.

  16. Erin
    04:29 il 1 marzo 2014

    Grazie per questo profilo. Penso che una volta che qualcuno ottiene il bug di viaggio è difficile non andare avanti. :-)

    @ Kate-non ho letto Raquel dire o che implica che "una donna che sceglie di rimanere vicino a casa e mettere su famiglia sta perdendo o che vivono sotto il suo potenziale." Invece, ho avuto l'impressione dal profilo che era grata per le sue esperienze perché la loro forma nella persona che è. Lei non era che implica che il suo specifico insieme di esperienze è la ricetta giusta. Io personalmente vedo nulla di sbagliato in una donna che decide di sposarsi giovane e stare vicino a casa, se è quello che vuole veramente fare e non perché il suo papà o mamma o chiunque altro intorno a lei si aspetta a farlo.

    Mi sono laureato da BYU, andato in missione in Sud America tre settimane più tardi e poi è venuto a destra indietro per la scuola di specializzazione. In nessun punto ero in UT solo per sposarsi. Ho conosciuto un sacco di persone che avevano questo tipo di sogni-di andare in posti come Oxford, di viaggiare, di prendere una possibilità su un posto di lavoro in una zona più remota, a prescindere, che hanno deciso contro tali opzioni, al fine di rimanere in Utah con la speranza di avere una migliore possibilità di sposarsi.

    E posso attestare la capacità di sentire come un estraneo in un -lot- di posti, e non solo in Utah. Ovunque dove non c'è un sacco di gente culturali di mobilità in arrivo si sente come un estraneo.

  17. Danielle Parry
    12:14 il 2 marzo 2014

    Ho avuto l'opportunità di avere Raquel come il mio ultimo anno insegnante di inglese. Ha influenzato la mia vita in più modi di quanto avrei potuto mai capito al momento. Lei è una bella donna che ho guardato fino a e ammirato per il primo giorno di lezione. Sono così felice che lei è stata scelta per questo articolo. Le sue opinioni sulla vita, la religione, e la Atonment di Gesù Cristo sono quello che ci serve come le donne nella chiesa. Grazie!

  18. Ivan Ulloa
    13:46 il 2 marzo 2014

    Che bella storia. Mi piace moltissimo fin dall'inizio. Tu sei una fonte di ispirazione e di una splendida vista del perché facciamo quello che facciamo. (Mormoni). Il tuo ritorno in chiesa davvero mi fa sentire meravigliosa. Spero di continuare a essere felici con la vostra bella famiglia.

  19. Michelle Roberts Ensign
    16:53 il 2 marzo 2014

    Sono stato uno dei pochi fortunati che ha avuto Raquel come il mio insegnante universitario iscritto il suo primo anno di insegnamento di alta scuola. Devo dire che lei è uno dei pochi insegnanti che hanno fatto davvero un impatto nella mia vita. Quell'anno ho affrontato alcune prove particolarmente impegnative, e anche se non mi ricordo molto di quello che è stato appreso in classe (nota: gli errori grammaticali e di punteggiatura che sono sicuro che l'avrebbe impazzire :)) Non potrò mai dimenticare l'amore e amicizia sentiva come ha trascorso il tempo dopo ore di condividere alcune delle sue esperienze incredibili e piangere con me, come le ho detto delle mie rabbie e sfide al momento. Lei è una delle persone più caritatevoli e cristiane che abbia mai incontrato e mi amerà sempre lei!

  20. Lilian Rea
    08:50 il 3 marzo 2014

    Rachele,
    Questo è un articolo incredibile!
    Non mi sorprende però. Ho sempre ammirato le tue parole quando hai parlato nella Società di Soccorso in AF 1 ° reparto.
    Grazie per aver condiviso questa incredibile esperienza!
    Continuate a shinning!
    Lilian Rea (madre di Alina, Brasile)
    : D

  21. Lilian Shelton
    09:50 il 3 marzo 2014

    Ho apprezzato ogni singola storia, ogni esperienza e ogni singola parola. Ha vinto un altro fan oltre a mia figlia Katherine Frazier. Ora capisco perché Rachel Cook è una grande ispirazione per il suo !!

  22. Ellie
    02:34 il 3 marzo 2014

    Grazie! Grazie! Grazie!

  23. Joe Zambrano
    06:31 il 3 marzo 2014

    Raquel,

    Tu sei davvero il mio eroe. Grazie mille per tutto quello che hai fatto per me. Sei storia influenzato la mia vita in molti modi. Eri più di un mentore per me, eri un amico. Il mio posteri sarà per sempre grato che hai toccato la mia vita.

  24. lirica
    18:49 il 3 marzo 2014

    hmmm. Vorrei che tu fossi nel mio rione. E 'pieno di persone incredibili e amorevoli e penso che si adatta a destra in. Parli come il più delizioso amico!

  25. Gina
    19:19 il 3 marzo 2014

    Amo Raquel Cook !!!

  26. Heather Hadfield
    07:39 il 3 marzo 2014

    Io ero uno di roommies di Raquel sopra in Corea del Sud molte lune fa. Abbiamo perso il contatto nel corso degli anni e sono contento di vedere che sta facendo bene ed è felice.

  27. Ambra
    10:30 del 4 marzo 2014

    Rinfrescante lettura e lei è il tipo di donna che posso riguardare. Ci sono molti di noi che si sentono come noi non si adattano e andare al di fuori di noi stessi per ritrovarci. E 'facile da ottenere offesa, perché, diciamocelo, ci sono alcune persone là fuori frustrante. Ma la maturità e una testimonianza solida non solo il Vangelo, ma come si inserisce nel mondo intorno a noi sono oro.

  28. Ashley Anders
    09:39 il 9 marzo 2014

    Oh per favore a destra di un libro così posso comprare 10 copie !! Io sogno della tua vita.

  29. Ashley Anders
    09:40 il 9 marzo 2014

    * Write! Mi dispiace, so che la mia grammatica, lo prometto!

  30. Marilyn
    00:14 il 18 marzo 2014

    Amate la lettura. E 'stata una vera e propria condivisione del vostro percorso verso l'illuminazione. Non è stato fino ai miei 60 anni che ho imparato il valore di un'anima. Ho amato il mio ruolo di madre e di un infermiere e ho pensato che era venuto a capire le persone e ciò che spinge il comportamento ma non era finché ho vissuto in Africa, che ho imparato come le persone straordinarie possono essere e che tutti e ciascuno che ho incontrato era tale grande valore. Abbiamo passato un sacco di tempo nel bush visitare piccoli villaggi, vedendo una grande povertà, ma vedendo anche molto intraprendenti, gente operosa che erano veramente felice, soffrendo spesso ma trovare gioia nella vita. Anch'io ho imparato che ogni persona che abbiamo incontrato aveva qualcosa da offrirmi, mi insegni, mi aiutano a capire il mio scopo qui sulla terra. Mentre in Uganda ho letto di Talmadge 'Gesù Cristo' e stato sopraffatto con l'elemento di amore incondizionato che Cristo ha condiviso con noi. Tutte queste esperienze mi hanno portato a tha stessa comprensione avete espresso che tutte le persone sono buone e il mondo è un bel posto, e Dio è in tutti gli angoli di questo mondo sostengono, confortante e benedicendo i suoi figli. Beati siete che hai cercato queste convinzioni e imparato presto e sai sta incoraggiando gli altri a imparare per se stessi. Trovo una ricchezza nella vita non lo sapevo prima e io sono così grato per le lezioni apprese.

  31. Alice
    09:46 il 21 Marzo 2014

    Mi è piaciuto leggere questo! Da giovane mi è stato molto stimolante. Grazie. :)

  32. Cheryl
    11:39 il 21 marzo 2014

    Tu sei una ragazza il mio cuore. Viaggiare è un dono. Ho vissuto nel sud est asiatico e più ho viaggiato e imparato a conoscere altre religioni più ho apprezzato il mio. C'è così tanto bene là fuori e ho completamente d'accordo che abbiamo bisogno di vedere che sempre preoccuparsi di conversione di meno. Mi è piaciuto molto il tuo articolo. Mi vergogno / triste per quelle donne siete venuti in contatto con nei tuoi primi reparti indietro nello Utah.

  33. Catherine
    11:24 il 12 Aprile 2014

    Prima di leggere questo tempo fa e, infine, avere la possibilità di commentare - yay! Sapevo Raquel brevemente durante un periodo di transizione nella mia vita, e lei ha fatto una grande impressione. Lei è veramente una delle donne più gentili, genuini, e belle che ho incontrato. Sono lieto di apprendere che lei sta insegnando gli altri a seguire il loro beatitudine. Perfetto. Grazie per un pezzo bello!

  34. Perchè la Polonia? (Ed altre domande mi è stato chiesto) | Boston Blahg
    13:28 il 14 aprile 2014
  35. Deborah
    03:07 il 4 maggio 2014

    Sono nato e cresciuto a New York City e ho recentemente trasferito a Utah. Ho perso il mio rione (s) in modo molto indietro a New York per le stesse ragioni Racquel è articolato. Non capisco la mancanza di curiosità e di sembrare una donna dimensionali qui. Sembra così completamente antitetico a quello che la nostra chiesa insegna.
    Così Racquel, tenere essere diversi in così tanti buoni modi e lasciando le donne sanno che vivere il Vangelo è ampio e profondo e soddisfacente e multi-dimensionale.

    E grazie a Neylan per portare queste donne favolose a noi!

  36. Alicia Elhart Haws
    01:35 il 6 maggio 2014

    Ho avuto Raquel come il mio HS anno anziano insegnante di inglese. Ha influenzato la mia vita in più modi di quanto avrei potuto mai capito al momento. Lei è una bella donna che ho guardato fino a e ammirato dal giorno in cui l'ho incontrata. Ho sempre avuto un forte desiderio di viaggiare a causa della sua influenza. Ho finito per sposarsi e avere figli giovane, ma ho avuto la fortuna di avere un marito che ama viaggiare e mi ha portato in giro per il mondo. Sono così felice che Raquel è stato scelto per questo articolo. Le sue opinioni sulla vita, la religione, e la Atonment di Gesù Cristo sono esattamente ciò che le donne della necessità chiesa. Grazie Raquel per il tuo esempio meraviglioso per tutti noi.

  37. Paola Núñez
    04:27 il 15 Lug 2014

    Hermosa historia y tan agradecida especialmente por la Enseñanza de las aliviar Cargas. Peccato Gracias porvibir temor e Invitar un otros un vivir de ese Modo feliz también. Amore Paola Núñez

Lascia un Commento

SEO Powered by Platinum SEO da Techblissonline